CORSO
Le PMI Italiane producono meno Valore Aggiunto rispetto alla media Europea (Commissione Europea), la Redditività delle PMI è in calo (Report Cerved) e le nuove imprese faticano a crescere e a scalare il business (SEP Monitor).
Cosa c’è che non va? Manca la managerializzazione dei processi. Il Marketing è un processo aziendale matematico dove molto spesso i calcoli rappresentano il tallone d’Achille del business..
OBIETTIVI
Non puoi delegare certi calcoli.
Tu gestisci il business, tu prendi le decisioni, tu imposti, detti ed approvi le procedure. Tu devi dire di si o di no, e non puoi andare a sentimento.
Conoscere i numeri è la prima condizioni che si deve verificare per il successo.
Non conoscere i numeri è la prima condizione verso il fallimento.
PROGRAMMA
Cap.01 Intro
Cap.02 Formato
Cap.03 Strumenti di base
Cap.04 Funzioni parte 1
Cap.05 Calcoli
Cap.06 Funzioni parte 2
Cap.07 Excel Come Database
Cap.08 Grafici
Cap.09 Stampa
Cap.10 Strumenti di Excel
Cap.11 Lavorare con date
Cap.12 Lavorare con testi
Cap.13 Trucchi
Cap.14 Funzioni parte 3
Cap.15 Formattazione Avanzata
Cap.16 Pivot
CORSO
I vantaggi della crittografia nei contratti digitali.
Questo corso offre basi importanti per apprendere l’importanza della sicurezza negli strumenti basati sulla crittografia che stanno rivoluzionando il mondo (come la criptovaluta, i Bitcoin per intenderci). Non basta avere le conoscenze per capire la complessità che circonda la gestione dei documenti informatici e delle firme digitali, è opportuno capire in primis come la sicurezza informatica debba stare alla base di tutto.
OBIETTIVI
Spiegare quali siano i migliori accorgimenti da porre in essere per offrire servizi di digitalizzazione innovativa ai propri clienti per esempio per il recupero credito piuttosto che nei rapporti negoziali e con la P.A.
CORSO
Conoscere la fiscalità per capire come abbatterla in modo lecito.
Vincenzo Piccolo Manganelli è un International Tax Advisor, fondatore di un network di società di consulenza fiscale con sedi a Londra, Lisbona e Murcia. E’ un esperto di consulenza nella pianificazione fiscale nazionale e internazionale e nella gestione patrimoniale per privati e aziende. È attuale presidente del Centro Studi sulla fiscalità internazionale (Ce.S.F.I.). Nella sua importante carriera è stato anche fondatore della Camera di commercio Italia – Cile, collaboratore esterno dell’Autorità Giudiziaria di Lodi in materia di reati finanziari, Ispettore e Ufficiale di Polizia Tributaria a Milano, con rilevante esperienza in materia di intelligence e analisi dei dati nel campo delle indagini fiscali e dei crimini economico-finanziari.
OBIETTIVI
Il corso si propone di indirizzare su come ottimizzare il carico fiscale complessivo aziendale con una corretta pianificazione preventiva, sia per le aziende già costituite, sia per nuovi soggetti fiscali al fine di fornire un vademecum completo e chiaro di quali siano le migliori strategie per abbattere la pressione fiscale.
PROGRAMMA
Cap.01 Tassazione e persone fisiche
Cap.02 Tassazione e società
Cap.03 Come gestire la pressione fiscale
Cap.04 Come proteggere il patrimonio
Cap.05 Come gestire le verifiche fiscali
Cap.06 Il parere del legale
CORSO
Product Placement e Tax Credit: come abbattere il carico fiscale investendo nei video.
Il Product Placement è una tecnica comunicativa che prevede l’uso di riferimenti a un brand o a un prodotto all’interno di un contenuto video narrativo, che può essere un programma TV o un film o tutto ciò che il web a livello video ci offre oggi. Il segreto non è solo saperlo integrarlo perfettamente nel contesto che lo ospita mediante un impatto visivo coerentemente non invasivo, il product placement gestito con determinate modalità può essere anche duplicemente utile per abbattere le imposte mediante la Tax Credit. Ne parliamo approfonditamente con Massimo Ivan Falsetta, regista e sceneggiatore emergente tra i più conosciuti nell’ambito della produzione dei “Fashion film”, comparto molto importante per molte aziende oggi anche e soprattutto grazie al Web.
OBIETTIVI
Il corso si propone di indirizzare su come ottimizzare il carico fiscale facendo branding mediante l’utilizzo delle regolamentazioni riferite al Product Placement e alla Tax Credit.
CORSO
La tutela e il recupero creditizio per aziende e professionisti.
Alvise Antinucci è un Avvocato abilitato al patrocinio avanti alle Giurisdizioni Superiori (Corte di Cassazione, Consiglio di Stato) e ha esercitato nel 2009/2010 la funzione di Presidente della V° sottocommissione d’esame, istituita presso la Corte d’Appello di Venezia, per la valutazione dei dottori candidati al conseguimento del titolo di avvocato. Ha ricoperto e ricopre il ruolo di Delegato dal Tribunale di Belluno alle vendite immobiliari. Ha frequentato il Corso biennale di Alta Formazione specialistica in Area Internazionalistica della U.I.A. Alvise Antinucci ha accettato con piacere la produzione di questo corso perchè ritiene che vi siano moltissimi aspetti che imprese e professionisti oggi ancora non conoscono al meglio in relazione a quanto in questo stesso corso insegna.
OBIETTIVI
Il corso si propone di indirizzare su quali siano le corrette azioni da compiere a tutela del proprio credito in quello che è il mondo delle aziende e dei professionisti.
CORSO
La contrattualistica nei processi di distribuzione internazionali.
Il corso nasce dalla esigenza delle imprese di affrontare l’esperienza dei mercati internazionali come nuovo sbocco commerciale. La spinta globalizzatrice unitamente alla saturazione del mercato interno hanno indotto da tempo le imprese a rivolgersi al di fuori dei propri confini nazionali (basti pensare ai prodotti tecnologici o a quelli del settore agroalimentare, primo tra tutti il vino, la cui esportazione nel 2019 ha superato quantitativamente ventuno milioni di ettolitri per un controvalore di oltre sei miliardi di euro). A tale considerazione non corrisponde, però, uno sviluppo adeguato dei mezzi informativi a disposizione delle imprese. Spesso, infatti, si è portati a sottovalutare le differenze in materia giuridica ed economica dei nuovi mercati sia nella fase di formazione del contratto sia nella fase della sua esecuzione (si vedano i problemi inerenti ai pagamenti, ai reclami e contestazioni dei prodotti o quelli relativi alla fase di cessazione del rapporto con agenti, concessionari di vendita o distributori). La mancata conoscenza di un know how della internazionalizzazione genera di frequente vertenze la cui trattazione è molto costosa e dall’esito incerto.
OBIETTIVI
Il presente corso si prefigge l’obiettivo di avere una utilità operativa per l’imprenditore, fornendogli indicazioni chiare e pratiche per operare su un mercato estero con un buon grado di prevedibilità e quindi di sicurezza.
PROGRAMMA
Cap.01 Il contratto internazionale di vendita: regole e strategie
Cap.02 I pagamenti nel contratto internazionale di vendita
Cap.03 Il trasporto delle merci nel commercio internazionale
Cap.04 Gestire la distribuzione: il contratto di agenzia
Cap.05 Gestire la distribuzione: il contratto di concessione di vendita
Cap.06 Operare all’estero con le joint venture
Cap.07 Non Disclosure Agreement
CORSO
Crowdfunding e Start-up digitali.
L’imprenditoria innovativa si fonda sempre più di frequente sull’utilizzo dello strumento di crowdfunding che rappresenta il complemento o l’alternativa agli strumenti più tradizionali per finanziare un progetto di business. In poche brevi lezioni verranno fornite le informazioni salienti sul funzionamento e sulle opportunità che tale strumento offre ragionando su opportunità, tipologie, discipline normative, piattaforme e aspetti operativi.
OBIETTIVI
Il corso intende fornire agli imprenditori un completo quadro descrittivo delle norme, degli strumenti nonchè delle prassi più frequenti e consolidate in queste operazioni.
CORSO
Compliance e Digital Marketing.
Marketing digitale, funnel, landing page, newsletter, whatsapp, email, bot, messenger, alexa, sms, cookies, preferenze…. come gestire la privacy con un unico strumento senza pensieri? Il lavoro di lead generation e di archiviazione dei dati del cliente si conclude con la conservazione di dati degli utenti, la vera cassaforte del business di domani.
OBIETTIVI
Spiegare come far parlare tutti gli strumenti di marketing per la generazione di leads ed essere compliance con le normative al tempo stesso.
CORSO
Claude Bernard (filosofo francese) diceva che:
“E’ ciò che pensiamo già di sapere che ci impedisce di imparare cose nuove”

Questo corso ha l’obiettivo di far comprendere quanto sia importante e proficuo continuare sempre a formarsi a qualsiasi età, in qualsiasi ambito o carica ricoperta.
Analizzeremo quindi un nuovo approccio formativo: la FAD.
Capace di fondere la formazione tradizionale con le nuove tecnologie, capaci di creare situazioni di apprendimento immersivo dove il vero protagonista dell’apprendimento non è più il docente ma sarà il discente, colui che sarà il creatore della propria crescita professionale.
Skillare o re-skillare le risorse umane aziendali non comporta solo un vantaggio in termini di performance e competitività aziendale, ma in questi ultimi anni vuol dire avere anche vantaggi contributivi grazie al piano industria 4.0 che permettere di accedere ai crediti di imposta ed agevolazioni fiscali.
Perché quindi non continuare a formarsi?
OBIETTIVI
In questo corso parliamo di formazione in generale e nello specifico dell’erogazione in fad, di come realizzare la formazione efficace e personalizzata per la singola azienda, del credito d’imposta e della normativa abbinata, di fondi per la formazione finanziata e del calcolo del credito d’imposta; ma non solo, parleremo anche delle nuove figure professionali che si stanno creando proprio grazie alla formazione professionale continua.
PROGRAMMA
Cap.01 Fad, credito d’imposta e formazione 4.0
Cap.02 Il digital learning personalizzato: tecniche e tecnologie
Cap.03 Il credito d’imposta e la normativa italiana
Cap.04 Formazione finanziata e opportunita’
Cap.05 Perchè la FAD è una scelta vincente
CORSO
Moodle come strumento di formazione in azienda.
Per e-learning si intende l’apprendimento supportato dall’uso di tecnologie multimediali e da Internet. Sfruttando le potenzialità del web, diventa possibile erogare formazione a distanza, che quindi non implica uno spostamento fisico nè del formatore nè dei formati.
Quale strumento usare? Sicuramente Moodle è in assoluto il LMS open source più completo e performante.
Moodle ha un’enorme profondità di sfruttamento, che ne permetterà la massima aderenza alle esigenze aziendali.
Con questo corso vogliamo darvi un aiuto importante nella creazione della vostra piattaforma LMS, dandovi l’opportunità di imparare velocemente senza dovervi avventurare nell’universo nei forum internazionali per capirne il suo funzionamento e la programmazione.
OBIETTIVI
L’obiettivo di questo corso è quello di fornire un percorso pratico di utilizzo delle principali funzioni ai tanti responsabili HR delle aziende al fine di facilitarne l’uso a tutti.
Programma
Cap.01 Conosciamo insieme moodle
Lezione 1.1 cos’è moodle
Lezione 1.2 dalla nascita di moodle alla sua escalation
Lezione 1.3 moodle in numeri
Lezione 1.4 la filosofia di moodle
Lezione 1.5 gli utenti e I ruoli in moodle
Lezione 1.6 I contesti di moodle
Lezione 1.7 moodle e le risorse
Lezione 1.8 moodle e le attività

Cap.02 Primi passi con moodle
Lezione 2.1 primo collegamento a moodle
Lezione 2.2 modifica della schermata principale
Lezione 2.3 introduzione ai temi in moodle
Lezione 2.4 introduzione alla gestione dell’editor
Lezione 2.5 introduzione alla gestione dei file in moodle

Cap.03 Creazione di categorie corsi
Lezione 3.1 introduzione
Lezione 3.2 mappa delle categorie e dei corsi
Lezione 3.3 creare categorie in moodle
Lezione 3.4 I tipi di corsi in moodle
Lezione 3.5 introduzione a tag o marchi
Lezione 3.6 crea campi personalizzati per I corsi
Lezione 3.7 modifica delle categorie e ordinamento dei corsi

Cap.04 Creazione utenti, iscrizione a corsi e assegnazione docenti
Lezione 4.1 creare un utente manualmente
Lezione 4.2 crea campi personalizzati per gli utenti
Lezione 4.3 caricamento massivo degli utenti con cvs
Lezione 4.4 carica utenti con campi personalizzati in un file csv
Lezione 4.5 iscrivere e assegna manualmente studenti e insegnanti ai corsi
Lezione 4.6 auto iscrizione dell’utente ad un corso
Lezione 4.7 iscrizione di massa degli studenti con un file csv
Lezione 4.8 il profilo e le preferenze dell’utente

Cap.05 Aggiungi risorse ai corsi
Lezione 5.1 campi comuni tra risorse e attività
Lezione 5.2 modifica argomenti / temi nei corsi
Lezione 5.3 crea una risorsa di collegamento url
Lezione 5.4 crea un file da scaricare dallo studente
Lezione 5.5 crea una pagina
Lezione 5.6 crea una cartella per scaricare I file dell’utente
Lezione 5.7 visualizza audio e video locali e youtube sulle pagine di moodle
Lezione 5.8 registra audio e video dall’editor di testo
Lezione 5.9 crea un libro come risorsa moodle
Lezione 5.10 crea etichetta come risorsa moodle
Lezione 5.11 manutenzione ai marchi della piattaforma
Lezione 5.12 integrazione di google meet tramite url

Cap.06 Archivio delle domande
Lezione 6.1 gestione archivio domande e delle categorie
Lezione 6.2 tipi di domande e loro feedback
Lezione 6.3 la domanda numerica
Lezione 6.4 la domanda calcolata semplice
Lezione 6.5 sincronizzazione delle domande calcolate
Lezione 6.6 creare una descrizione
Lezione 6.7 crea una domanda a risposta aperta o una domanda a risposta libera
Lezione 6.8 crea una domanda incorporata
Lezione 6.9 crea una domanda a scelta multipla
Lezione 6.10 crea una domanda a risposta breve
Lezione 6.11 creare una domanda vero / falso
Lezione 6.12 crea una domanda seleziona le parole mancanti
Lezione 6.13 crea una domanda trascinandola all’interno del testo
Lezione 6.14 crea una domanda drag and drop con I segnalibri
Lezione 6.15 trascina e rilascia la domanda sull’immagine

Cap.07 Creazione di quiz
Lezione 7.1 introduzione
Lezione 7.2 I parametri
Lezione 7.3 creare un quiz adattivo senza penalità
Lezione 7.4 creare un quiz adattivo con penalità
Lezione 7.5 creare un quiz con più tentativi
Lezione 7.6 revisione del quiz immediata
Lezione 7.7 revisione del quiz in differita
Lezione 7.8 creare un quiz con domande casuali

Cap.08 Attivita’ sociali in moodle
Lezione 8.1 creare una chat
Lezione 8.2 creare un forum
Lezione 8.3 creare un glossario
Lezione 8.4 crea un wiki personale
Lezione 8.5 crear un wiki colaborativo
Lezione 8.6 creare un workshop
Lezione 8.7 organizzare una valutazione in un workshop
Lezione 8.8 valutazioni delle proposte da parte degli studenti
Lezione 8.9 valutazione delle valutazioni e chiusura di un workshop
Lezione 8.10 creare un blog personalizzato
Lezione 8.11 collegare un blog esterno
Lezione 8.12 forum per docenti

Cap.09 Le attivita’ del docente
Lezione 9.1 il registro del corso
Lezione 9.2 il blog live del corso
Lezione 9.3 il report delle attività
Lezione 9.4 il report di partecipazione
Lezione 9.5 attività e statistiche
Lezione 9.6 gestione badge nel corso
Lezione 9.7 crea un tour del corso
Lezione 9.8 invio messaggi agli studenti
Lezione 9.9 file personali
Lezione 9.10 assegna permessi ai blocchi
Lezione 9.11 assegna autorizzazioni ad un’attività

Cap.10 I voti in moodle
Lezione 10.1 introduzione
Lezione 10.2 modificare il calcolo dei voti
Lezione 10.3 la pagella
Lezione 10.4 il report dei risultati e delle competenze
Lezione 10.5 panoramica dei voti
Lezione 10.6 registro dei voti
Lezione 10.7 creare un elemento di valutazione
Lezione 10.8 esportare I voti
Lezione 10.9 esportare I voti in un url
Lezione 10.10 esportare I voti in un cvc

Cap.11 Creare I gruppi
Lezione 11.1 configurazione
Lezione 11.2 creare gruppi manualmente
Lezione 11.3 crea gruppi automatici
Lezione 11.4 importare gruppi da cvs
Lezione 11.5 creare attività condizionate nei corsi

Cap.12 Gestione delle competenze